Nonluoghi

Informazione e democrazia

Categoria: Archivio (pagina 1 av 75)

Tutti i contenuti pubblicati da Nonluoghi fin dalla nascita del sito, nel gennaio 2000. L’importazione è un work in progress e potrebbero ancora mancare alcuni record

Tutele crescenti. Sì, per i politici

Un caro amico, Bob, mi scrive dalla California, dove si occupa di analisi dei sistemi politici. Mi segnala l’esperienza interessante del libero stato di Vardadò, che si trova in un’isola non meglio precisata di un oceano a me ignoto.  Vardadò è una repubblica che fin da epoca remota ha sviluppato un’organizzazione democratica della convivenza.
Non ha mai partecipato a guerre, perché questa come altre decisioni di rilievo è affidata direttamente al popolo. E a Vardadò il popolo ha sempre detto no.

Leggi tutto

Senato, Province e democrazia

Si avverte un eccesso di improvvisazione e un deficit di ragionamento nel processo che sta spogliando il Paese di alcuni organi rappresentativi della volontà popolare sostituendoli con istituzioni non scelte dagli elettori.Il caso delle Province ordinarie è emblematico: il governo centrale (prima Monti, poi Letta e ora Renzi) ne ha sospeso il rinnovo democratico degli organi, commissariandoli, perché c’è l’intenzione di riformare (si definisce “abolizione” ma giocoforza sarà tutt’altro, perché parliamo di enti che svolgono funzioni socialmente rilevanti e indivisibili).

Leggi tutto

Daniza e la Provincia di Trento

Comunque la si guardi, la vicenda tragica e immensamente triste della morte dell’orsa Daniza è una brutta storia per le istituzioni trentine e nazionali.
L’intera faccenda induce a riflettere sulle criticità emerse sia sul fronte politico sia sul versante tecnocratico.

Leggi tutto

Domenica di silenzio venatorio

Ci sono espressioni della vita civile italiana che rappresentano un modello normativo e comportamentale di cui andare fieri, in un Paese che troppo spesso brilla per omissioni e trasgressioni (dal fisco al codice della strada). Per esempio, la legge che vieta il fumo nei locali pubblici: un passo avanti straordinario per la qualità della vita quotidiana e della prevenzione sanitaria, dall’ufficio al ristorante.

Leggi tutto

Autonomisti contro le autonomie

Sconcerta e rammarica che tre giorni fa anche la pattuglia di senatori eletti in Trentino Alto Adige abbia assicurato il sostegno al disegno di legge governativo 1212 (noto anche come “svuota-Province”) che impone ai territori scelte prese a Roma sull’onda della demagogia e stravolge il sistema delle autonomie in altre Regioni, quelle a Statuto ordinario.

Leggi tutto

Gli adepti della “Asburgo-therapy”

Il deputato Mauro Ottobre (Patt) oggi invita governo e Parlamento a dar corso ai provvedimenti legislativi “per il ritorno (in Trentino Alto Adige, ndr) dei Comuni facenti parte dell’ex impero asburgico (Pedemonte e Casotto – Vicenza, Valvestino e Magasa – Brescia, solo per citare alcuni dei 26 richiedenti), nel rispetto dei singoli referendum tenutisi nei territori interessati e delle varie ed approvate mozioni regionali”.

Leggi tutto

Il cognome materno e i tempi italiani

Alla fine degli anni Ottanta, come giovane cronista, ebbi l’occasione di occuparmi della querelle sull’attribuzione ai figli del cognome della madre.

In altri Paesi europei questa era un’opzione già ampiamente consolidata nella legislazione. In Italia no.

Leggi tutto

Cpt, Cie e altri lager

“I Cpt sono dei lager veri e propri e il ventre che partorisce questo obbrobrio, è il ventre pasciuto della nostra società occidentale.
Il clandestino è l’ebreo di oggi. Egli è ridotto a “sotto uomo” prima dalla sinistra cultura retorica “sicuritaria”, poi una legge fascista lo dichiara criminale per il solo fatto di essere ciò che è, un essere umano che ha fame e cerca futuro per sé e i suoi cari e che per questo viene privato di qualsivoglia status, sottoposto alla violenza della reclusione, sottratto alle tutele minime che spettano ad un essere umano per diritto dei nascita. Una volta sepolto in uno spazio d’eccezione, il clandestino è alla mercé di arbitrii, percosse, torture, privazioni, abusi sessuali. Il suo “rimpatrio” lo sottopone ad ulteriori brutali abusi e talora al rischio reale di perdere la vita nel modo più atroce.
(…) Dopo Auschwitz, dopo i Gulag, nessuno può essere assolto per avere girato la faccia al fine di non vedere e non sapere”.

  Leggi tutto

Province ordinarie, democrazia sospesa

Zenone Sovilla

Che cosa direste se alla scadenza della legislatura il governo portasse in Parlamento un decreto che sospende le elezioni, perché ha intenzione di riformare l’assemblea legislativa, magari con una legge ordinaria con l’obiettivo di superare il bicameralismo? Probabilmente vi verrebbe il dubbio che staremmo uscendo dallo stato di diritto.
Con questa apparente forzatura dialettica vorrei richiamare nuovamente l’attenzione del lettore su una vicenda a mio avviso molto grave che sta passando sottotraccia oppure, peggio ancora, se emerge è oggetto di depistaggi politici e mediatici: la cosiddetta “abolizione” delle Province ordinarie, che in realtà è una trasformazione, teorizzata dal governo Letta e in particolare dal ministro Graziano Delrio, che riduce questi enti intermedi a semplici agenzie funzionali dei Comuni, prive di organismi eletti direttamente dai cittadini (li nominano invece i consigli municipali).

Leggi tutto

I migranti e noi: vent’anni di regressioni

Probabilmente, passate le lacrime e gli scaricabarile di circostanza, anche stavolta la politica nazionale sarà poco incline a umanizzare le politiche su immigrazione, asilo politico e accoglienza umanitaria.

Il tragico naufragio della settimana scorsa a Lampedusa ha riaperto una questione ultraventennale ed è mortificante ritrovarsi, oggi, a ribadire gli stessi concetti che una parte della comunità italiana tenta invano, da anni, di imporre quantomeno nell’agenda parlamentare.

Sarà per timori legati al marketing elettorale, sarà per l’appiattimento “bipartisan” della lettura di questo fenomeno, fatto sta che la distanza fra la realtà e la visione che ne dà la politica è inquietante.

Leggi tutto

Vecchi articoli

© 2017 Nonluoghi

Tema a cura di Anders NorenUp ↑

Utilizzando questo sito, accetti l'uso dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi