Warning: Parameter 2 to wp_hide_post_Public::query_posts_join() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.nonluoghi.info/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286

“È stato tutto un grosso sbaglio. La mia modesta conclusione è che la civiltà occidentale è stata fondata su un’idea erronea e perversa della natura umana. Scusate, perdonateci; è stato tutto uno sbaglio”.

La frase campeggia sulla quarta di copertina del nuovo volume tradotto in Italia (edizioni Elèuthera) di Marshall Sahlins, uno dei “grandi vecchi” dell’antropologia contemporanea. In “Un grosso sbaglio. L’idea occidentale di natura umana” Sahlins confuta la tesi – arroganta quanto diffusa – di una natura umana selvaggia e egoista; lo fa riaffermando con la forza del ragionamento filosofico, antropologico e sociologico, il primato delle basi culturali dell’esistenza. La cultura/tradizione sociale come vero elemento costitutivo della “natura umana”. Molto prima di Hobbes e fino ai nostri giorni, per duemila anni, fra miti, religioni, filosofia e scienza, la civiltà occidentale è stata ossessionata dallo spettro di una natura umana così avida e litigiosa, così «bestialmente» egoista che dev’essere tenuta a bada da un pugno di ferro istituzionale e tale da giustificare gerarchie e disuguaglianze sociali. Questa idea presuppone una contrapposizione di natura e cultura che antropologia e paleontologia contraddicono. La natura dell’Homo sapiens è la sua cultura, anzi le sue culture. L’idea stessa che siamo schiavi delle nostre inclinazioni animali è una creazione socio-storica, cioè culturale. Un’idea non proprio felice, visti i risultati.

***

Marshall Sahlins, professor emeritus presso l’Università di Chicago, è uno dei “grandi vecchi” dell’antropologia contemporanea. Internazionalmente noto per la sua ricerca sulle economie “primitive” (presentate nel suo testo più importante, L’economia dell’età della pietra, uscito negli anni Ottanta), si dedica poi alla critica del riduzionismo occidentale in economia e alla sociobiologia. Più recentemente ha rivolto la sua attenzione all’intricato rapporto tra storia, antropologia e colonialismo, temi che ha discusso nell’edizione 2008 del Festival delle letterature di Mantova.

[b] Marshall Sahlins
UN GROSSO SBAGLIO
l’idea occidentale di natura umana
traduzione di Andrea Aureli
edizioni Elèuthera, Milano
www.eleuthera.it
2010, 128 pp. € 12,00 – EAN 9788889490808 [/b]

nonluoghi

nonluoghi

Questo sito nacque alla fine del 1999 con l'obiettivo di offrire un contributo alla riflessione sulla crisi della democrazia rappresentativa e sul ruolo dei mass media nei processi di emancipazione culturale, economica e sociale. Per alcuni anni Nonluoghi è stato anche una piccola casa editrice sulla cui attività, conclusasi nel 2006, si trovano informazioni e materiali in queste pagine Web.

More Posts

nonluoghi

Questo sito nacque alla fine del 1999 con l'obiettivo di offrire un contributo alla riflessione sulla crisi della democrazia rappresentativa e sul ruolo dei mass media nei processi di emancipazione culturale, economica e sociale. Per alcuni anni Nonluoghi è stato anche una piccola casa editrice sulla cui attività, conclusasi nel 2006, si trovano informazioni e materiali in queste pagine Web.