di Fabio Galluccio
3 febbraio-16 febbraio
: Continua la marcia tra il faceto e l’inverosimile del governo Berlusconi.
I dati dell’Istat dicono che la crescita economica dell’Italia sarà vicina allo zero. La produzione industriale, – 0,4%. Il governatore della Banca d’Italia, Fazio, lancia l’allarme su conti pubblici e misure economiche. A Terni, la città in sciopero: in pericolo i posti di lavoro nelle acciaierie.
I dati sulla criminalità sono tutti in aumento. Alcuni bossoli recapitati per posta al sindaco di Roma, Veltroni.
Il cavaliere a “Porta a Porta” sostiene che gli Italiani sono più ricchi e insegna come fare la spesa per risparmiare.

Continua la censura alla RAI: questa volta vietato a RAI3 di usare le immagini di Rutelli per un contraddittorio virtuale con il cavaliere. Il CDR protesta per l’ennesimo divieto.

Per San Valentino a Milano tutti in piazza in difesa della scuola pubblica, compromessa dalla riforma Moratti. Mobilitazione di tutte le università contro la Moratti che vuole marginalizzare e rendere precari i ricercatori.
A Roma a piazza Farnese si baciono più di 1500 persone per richiedere il riconoscimento legale delle coppie di fatto e del Pacs (Patto civile di solidarietà), così come avviene in molti altri Paesi europei.
I magistrati non si fermanio di fronte all’arroganza di Castelli e del governo e imboccano la strada della protesta: un giorno di sciopero contro la riforma della giustizia che mette in pericolo l’indipendenza e l’autonomia della magistratura. Per il Procuratore capo della Repubblica di Palermo, Grasso, “vogliono rendere inoffensiva la magistratura”.

Blocco delle auto in oltre cento città per arginare l’inquinamento e per difendere la salute dei cittadini di fronte all’indifferenza del ministro Matteoli.
Protesta dei medici: sciopero di tutte le 42 sigle sindacali contro lo sfascio della sanità pubblica. Anche i piloti dell’Alitalia incrociano le braccia.
Il sottosegretario Sacconi chiede la schedatura da parte dei prefetti di quanti aderiscono alle azioni di sciopero spontaneo. I loro nomi dovrebbero essere forniti dalle aziende al prefetto… in pieno rispetto della Costituzione e della libertà.

Cade l’ultimo muro presente in Europa : quello a Gorizia che divideva la parte italiana da quella slovena della città.
Il Parlamento italiano approva la legge che istituisce la giornata della memoria (10 febbraio) per i morti delle foibe, su proposta di AN, incurante, pur nel grande rispetto di quei morti, dei crimini e assassini fascisti in Jugoslavia, durante l’occupazione italiana del ’41 e dei morti nei campi di concentramento per slavi (Arbe, Gonars, Renicci,…). Come scrive lo storico Enzo Collotti, “la storia dal nulla”.

Il presidente della circoscrizione B-est di Treviso, Luigi Borelli (Lega Nord), dichiara: “ Il nuovo campo per i nomadi deve essere di mille metri quadrati, il minimo prescritto dalla legge. Se qualcuno sgarra, tutto il gruppo va espulso, fino all’estinzione degli zingari. Il tutto recintato, magari con l’alta tensione”.

In Sicilia, arrestato deputato regionale dell’UDC per sospetti circa la fuga di notizie dalla Procura sui rapporti tra mafia e politica. Avviso di garanzia per il presidente Cuffaro..

Scendono in piazza il prossimo 21 febbraio a Roma i cittadini contro la legge Fini sulla droga che punisce chi fa uso e marginalizza il lavoro dei servizi sociali come i Sert. CON-FINI-zero sarà lo slogan della manifestazione. Aderiscono molti artisti da Vasco Rossi a Giobbe Covatta.

Scrive Pierre Musso, autore del libro “Berlusconi, le nouveau prince”, Le Monde diplomatique: “Il duopolio (RAI, Mediaste) è in contraddizione con i principi costituzionali… La televisone Europa Tv, si trova in una situazione unica al mondo, poiché autorizzata nel 1999, non dispone di frequenze per la trasmissione”.

Enzo Biagi, alla convention della Lista unitaria per l’Ulivo (DS, Margherita, SDI, Repubblicani europei), che scende in campo per le elezioni europee, parla di un’Italia più giusta e più buona, ricorda i suoi 14 mesi da partigiano e racconta un sogno: “Ero con mia nipote Rachele e le dicevo ‘non ti preoccupare, il nonno conosce bene i sentieri, ci siamo salvati una volta, ci salveremo ancora’”.

nonluoghi

nonluoghi

Questo sito nacque alla fine del 1999 con l'obiettivo di offrire un contributo alla riflessione sulla crisi della democrazia rappresentativa e sul ruolo dei mass media nei processi di emancipazione culturale, economica e sociale. Per alcuni anni Nonluoghi è stato anche una piccola casa editrice sulla cui attività, conclusasi nel 2006, si trovano informazioni e materiali in queste pagine Web.

More Posts

nonluoghi

Questo sito nacque alla fine del 1999 con l'obiettivo di offrire un contributo alla riflessione sulla crisi della democrazia rappresentativa e sul ruolo dei mass media nei processi di emancipazione culturale, economica e sociale. Per alcuni anni Nonluoghi è stato anche una piccola casa editrice sulla cui attività, conclusasi nel 2006, si trovano informazioni e materiali in queste pagine Web.